Previsioni sull’Euro per il 12 dicembre 2011

di ND82 Commenta

Il summit UE salva-euro potrebbe non aver convinto del tutto i mercati sulla reale possibilità di assistere in tempi brevi a una soluzione della crisi del debito sovrano della zona euro. Di certo non convince le agenzie di rating, in particolare Moody’s...

Il summit UE salva-euro potrebbe non aver convinto del tutto i mercati sulla reale possibilità di assistere in tempi brevi a una soluzione della crisi del debito sovrano della zona euro. Di certo non convince le agenzie di rating, in particolare Moody’s che si è detta pronta a rivedere tutti i giudizi sui paesi dell’eurozona dopo che la settimana scorsa anche Standard & Poor’s si era espressa con toni poco ottimistici avanzando la possibilità di downgrade a catena sui rating di tutti i paesi della zona euro. La nuova ottava è iniziata all’insegna delle vendite per l’euro, che già perde terreno contro tutte le principali valute.

Il tasso di cambio euro/dollaro si trova all’interno di un ampio trading range sul daily chart tra 1.3550 e 1.3280. Negli ultimi giorni la volatilità di breve periodo è aumentata molto, complice la pubblicazione di alcuni dati macroeconomici importanti (ad esempio, i tassi nella zona euro) e la presenza di importanti incontri tra i policy makers europei. I prezzi ora si stanno dirigendo verso la parte bassa del trading range e, in caso di breakout ribassista, potrebbero effettuare una rottura esplosiva di 1.3280 con target a 1.32 prima e 1.3150 poi. Non è però da escludere una fase laterale prolungata con rimbalzo dai supporti giornalieri anche nella seduta di oggi, ma ciò potrebbe avvenire solo in caso di miglioramento del sentiment generale di mercato.

Il tasso di cambio euro/yen, invece, è non lontano dal supporto chiave di 103 che, se perforato con decisione al ribasso, dovrebbe garantire un approfondimento subito verso 102.50; tuttavia, in caso di forte negatività, il target per oggi potrebbe aggirarsi intorno a 101.80 – 101.50. Per quanto riguarda il tasso di cambio euro/sterlina, i prezzi sono in area 0.8540 e difficilmente riusciranno a superare quota 0.8550-60. Probabile, invece, un ritorno verso i supporti di 0.8480-70.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>