Previsioni sull’Oro per il 20 dicembre 2011

di ND82 Commenta

L’oro ha trovato un ottimo supporto a 1560$ l’oncia e da qui è avvenuto un rimbalzo, tutt’ora in corso, che ha riportato i prezzi poco sotto 1610$ l’oncia. Il gold sembra avere le carte in regola per provare un ulteriore allungo verso l’alto fino in area 1620$ l’oncia

Il trend ribassista di breve-medio periodo dei metalli preziosi ha subito un’accelerazione a partire dal 12 dicembre scorso. Le quotazioni sono letteralmente crollate anche di oltre dieci punti percentuali nel caso dell’oro, ma la discesa si è fermata appena tre giorni dopo grazie anche a un sensibile miglioramento del sentiment di mercato. L’oro ha trovato un ottimo supporto a 1560$ l’oncia e da qui è avvenuto un rimbalzo, tutt’ora in corso, che ha riportato i prezzi poco sotto 1610$ l’oncia. Il gold sembra avere le carte in regola per provare un ulteriore allungo verso l’alto fino in area 1620$ l’oncia. Qui al momento passa, però, una resistenza daily molto importante, caratterizzata dalla presenza della EMA200 (media mobile esponenziale a 200 giorni).

L’oro sta pagando anche la difficoltà delle banche europee di finanziarsi in dollari sui mercati americani, cosicchè gli istituti di credito vendono in prestito lingotti d’oro per ottenere in cambio dollari allo scopo di ricomprarli nel giro di 30 giorni restituendoli ai prestatori. Da un punto di vista tecnico l’oro dovrebbe spingersi fino al test della resistenza di 1620$ l’oncia nel giro di un paio di sedute e provare addirittura il breakout rialzista in caso di sentiment molto positivo con target a 1650$ l’oncia.

Tuttavia, nonostante si possa ipotizzare anche un rimbalzo piuttosto violento con un recupero di un centinaio di dollari l’oncia dai minimi di periodo, il trend ribassista dovrebbe ben presto tornare a far male riportando le quotazioni nuovamente verso i bottom di 1560$ l’oncia. Il contesto più negativo per l’oro sarebbe un improvviso peggioramento del sentiment già oggi e un ritorno deciso sotto 1600$ l’oncia. In questo caso i venditori potrebbero essere incoraggiati a posizionarsi massicciamente sul gold sin da subito, per un target a 3 giorni compreso tra 1550$ e 1500$ l’oncia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>