Previsioni sull’Oro per il 27 febbraio 2012

di ND82 Commenta

Il gold resta uno degli asset preferiti dagli investitori internazionali, in un mercato dominato dalle iniezioni di liquidità delle banche centrali e da tassi quasi inesistenti nelle principali aree economiche mondiali...

L’oro sembra poter iniziare una fase correttiva di brevissimo periodo, dopo aver realizzato un nuovo top a tre mesi a 1787$ l’oncia lo scorso giovedì. Il trend rialzista del prezioso metallo giallo prosegue grazie ai forti flussi in acquisto dei large traders (hedge funds e CTA’s) e della domanda sempre molto elevata proveniente da Cina e India (quest’ultima è il più grande acquirente al mondo di oro). Secondo il World Gold Council, gli acquisti dei privati di Cina e India raggiungono il 50% del totale di oro comprato in tutto il mondo nello scorso anno.

Il gold resta uno degli asset preferiti dagli investitori internazionali, in un mercato dominato dalle iniezioni di liquidità delle banche centrali e da tassi quasi inesistenti nelle principali aree economiche mondiali. Da un punto di vista tecnico, sono in fase discendente dai top di periodo e stamattina è stato toccato un minimo a tre sedute a 1761.88$ l’oncia. Siamo su una zona di supporto importante, visto che 1760$-1765$ era stata in precedenza una resistenza rilevante.

Tuttavia, non è da escludere che nelle prossime ore possa avvenire un approfondimento ribassista fino alla major support area di 1750$ l’oncia. Se ciò dovesse effettivamente accadere, il gold potrebbe essere interessato da nuovi importanti flussi in acquisto in grado di ripristinare il trend rialzista di medio periodo. Il bullish trend perderebbe forza solo in caso di ritorno deciso sotto la media mobile a 20 giorni, che aprirebbe la strada per un nuovo test del supporto di area 1700$ l’oncia. La ripresa del bullish trend dovrebbe condurre i prezzi verso 1800$ nel giro di 7-10 sedute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>