Il mercato valutario del 21 aprile

di Daniele Pace Commenta

I mercati sono abbastanza stabili in questa settimana, e il forex non fa eccezione, perché tutti sono in attesa della prima tornata delle elezioni francesi, per capire quale sarà il futuro dell’euro. La sterlina invece, continua il suo rafforzamento sui mercati, una cavalcata iniziata con l’annuncio della premier May, di elezioni anticipate. Le notizie politiche dunque, sono al centro delle attenzioni dei mercati, anche in America. La coppia EUR/USD rompe quota 1,0750 e si avvia verso quota 1,08. Gli analisti si aspettano che la coppia arrivi a 1,09, per la felicità di Trump che vorrebbe un dollaro debole per rilanciare le esportazioni. Nonostante la volatilità del momento, dovuta alle questioni politiche variabili dell’Europa, il lungo periodo dovrebbe dunque portare al rialzo.

La sterlina è ormai stabile oltre quota 1,2750, che ora si presenta come supporto e non più come resistenza. È probabile che la divisa britannica continui questo trend rialzista per almeno altri 3 mesi. Questo è il momento buono per acquistare il “pound”, perché questo livello dovrebbe essere un trampolino di lancio per arrivare a 1,3450 di resistenza. Nessuna vendita quindi, per il momento. Anche la coppia USD/JPY ha rotto la resistenza al rialzo oltre i 109 e sta viaggiando tranquilla verso la soglia dei 110.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>