Previsioni prezzo Euro/Dollaro per il 5 dicembre 2011

di ND82 Commenta

Il tasso di cambio euro/dollaro ha iniziato la nuova ottava sui mercati finanziari con un movimento rialzista che ha già portato i prezzi a sfiorare quota 1.3450. Gli investitori hanno apprezzato la manovra finanziaria dell’Italia, varata ieri dal Consiglio dei Ministri

Il tasso di cambio euro/dollaro ha iniziato la nuova ottava sui mercati finanziari con un movimento rialzista che ha già portato i prezzi a sfiorare quota 1.3450. Gli investitori hanno apprezzato la manovra finanziaria dell’Italia, varata ieri dal Consiglio dei Ministri presieduto dal premier in pectore Mario Monti. Tuttavia, il cambio euro/dollaro potrebbe vivere una giornata altalenante considerando che la crisi del debito sovrano in Europa resta purtroppo viva e vegeta, mentre si susseguono dichiarazioni addirittura catastrofiche di policy makers e banche d’affari sul destino della zona euro.

Da un punto di vista tecnico sarà necessario analizzare al meglio l’attuale estensione del rialzo mattutino, che sta per raggiungere resistenze di brevissimo periodo molto importanti poste tra 1.3450 e 1.3470. Un deciso miglioramento del quadro tecnico di breve periodo si avrebbe con il superamento di 1.35, che attirerebbe certamente nuovi compratori con l’obiettivo di raggiungere almeno quota 1.3550, già sfiorata nella seduta di venerdì. Chiaramente il movimento rialzista del cambio euro/dollaro dovrà essere supportato da un buon sentiment generale di mercato, come quello sperimentato a partire da questa mattina con l’apertura dei futures europei.

Tuttavia, se il rally mattutino diventerà presto soltanto una reazione emotiva di una schiera di investitori ottimisti che hanno apprezzato la manovra finanziaria italiana, il cambio euro/dollaro potrebbe essere nuovamente risucchiato nel vortice delle vendite in caso di peggioramento del sentiment e soprattutto se i prezzi non riusciranno a superare le resistenze di brevissimo periodo. Un ritorno deciso sotto 1.34 spingerebbe i prezzi almeno verso 1.3360-50 e quasi certamente darebbe il via ad un movimento bearish più sostenuto con un primo target price a 1.3270-80.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>