Previsioni su Sterlina/Dollaro per il 10 febbraio 2012

di ND82 Commenta

Il tasso di cambio sterlina/dollaro ha formato due giorni fa una candela di inversione del tipo “reversal” sul grafico daily, dopo aver realizzato il massimo più alto da metà novembre scorso a 1.5928. Da qui è partito un ritracciamento verso la key-area di 1.5780-70...

La sterlina sta mostrando un andamento incerto nelle ultime sedute e una forza relativa inferiore rispetto all’euro. Ieri la Bank of England ha deciso di mantenere i tassi di interesse invariati allo 0,5%, ma ha incrementato come da attese il programma di allentamento quantitativo (quantitative easing) di 50 miliardi di pound da 275 miliardi a 325 miliardi. Sebbene la notizia era scontata dagli investitori, il mercato della sterlina è stato travolto da un’ondata di volatilità deteriorando il bullish trend di breve periodo e ponendo maggiori dubbi sulla possibilità di nuovi importanti allunghi verso l’alto da parte del pound.

Il tasso di cambio sterlina/dollaro ha formato due giorni fa una candela di inversione del tipo “reversal” sul grafico daily, dopo aver realizzato il massimo più alto da metà novembre scorso a 1.5928. Da qui è partito un ritracciamento verso la key-area di 1.5780-70, dove i compratori continuano a sostenere il trend rialzista primario. Il cable ha tentato ieri una sortita bullish, che però è stata respinto con l’approdo in area 1.5880. La sensazione è che siano aumentati i venditori tra 1.5880 e 1.59, per cui il cable potrebbe essere influenzato negativamente nelle prossime sedute da decise pressioni al ribasso.

Attualmente il cable resta in area 1.5820-30, ma oggi è stato respinto sulla resistenza di brevissimo periodo posta a 1.5850. Nel caso in cui avvenga un nuovo fallimento del rimbalzo dai supporti, il cable potrebbe arretrare con forza fin sotto 1.5750 raggiungendo 1.5730 prima e 1.57 poi. Qui è presente una zona di supporto molto importante sul daily chart, che dovrebbe sostenere ancora il cambio. Tuttavia, un eventuale peggioramento del sentiment di mercato favorirebbe ancora l’azione dei venditori con target a 1.5650.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>