Previsioni sulla Sterlina per il 19 gennaio 2012

di ND82 Commenta

Oggi la sterlina è positiva contro dollaro americano e yen, pur senza brillare particolarmente, mentre sta perdendo colpi contro l’euro che oggi è tra le valute più acquistate tra le major currency. Il tasso di cambio sterlina/dollaro resta poco sotto i top intraday di 1.5464...

La sterlina sta provando a reagire sfruttando il sentiment molto positivo sui mercati finanziari, dovuto al buon esito delle ultime aste di titoli di stato nella zona euro (Germania e Portogallo ieri, Francia e Spagna oggi). Tuttavia, ieri il pound è stato interessato da una notizia non certamente positiva relativa al mercato del lavoro nel Regno Unito. Infatti, sebbene sia avvenuto un calo delle persone assistite dai sussidi, il tasso di disoccupazione ha raggiunto i livelli più alti da 17 anni creando non poche preoccupazioni al governo del premier Cameron.

Oggi la sterlina è positiva contro dollaro americano e yen, pur senza brillare particolarmente, mentre sta perdendo colpi contro l’euro che oggi è tra le valute più acquistate tra le major currency. Il tasso di cambio sterlina/dollaro resta poco sotto i top intraday di 1.5464 e sta cercando di mettersi alle spalle l’ex resistenza, ora supporto, di area 1.5445-50. La sensazione è che le quotazioni potrebbero ancora avere carburante per crescere nelle prossime ore, raggiungendo così i prossimi target di area 1.5480 prima e 1.55 poi. In caso di rallentamento dei prezzi, il cambio potrebbe tornare in area 1.5440-30 e concludere la seduta pur sempre al di sopra della soglia psicologica di 1.54.

Il tasso di cambio euro/sterlina, invece, sta mostrando i muscoli spingendosi fino a 0.8363. Il cambio è alla sua terza seduta consecutiva di rialzo e potrebbe raggiungere nelle prossime ore anche la resistenza di area 0.8375. In caso di proseguimento del sentiment positivo sui mercati, non è da escludre un ulteriore breakout rialzista con target a 0.84 prima e 0.8420 poi. Infine, il tasso di cambio sterlina/yen ha sfiorato 118.80 e sta per raggiungere l’area di resistenza dinamica caratterizzata dalla presenza della EMA20 sul daily chart in area 119.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>