Previsioni sulla Sterlina per il 20 febbraio 2012

di ND82 Commenta

La sterlina continua a mostrare un buon andamento nel breve-medio periodo, nonostante l’aumento del programma di quantitative easing di 50 miliardi di pound annunciato dalla Bank of England qualche giorno fa

La sterlina continua a mostrare un buon andamento nel breve-medio periodo, nonostante l’aumento del programma di quantitative easing di 50 miliardi di pound annunciato dalla Bank of England qualche giorno fa. Il tasso di cambio sterlina/dollaro è tornato stamattina in area 1.5880, avvicinandosi ai top di periodo posti in area 1.5930. Ai valori correnti siamo su una key-area molto importante per il cable, dove la pressione in vendita potrebbe velocemente aumentare nelle prossime ore.

Se non ci sarà un ritorno deciso sopra 1.59, è probabile che i prezzi possano effettuare una nuova discesa verso 1.58 prima e 1.5750 poi. Il cable potrebbe dare un’accelerazione decisiva al bullish trend di breve-medio periodo in caso di breakout esplosivo di 1.5930. Se ciò dovesse accadere, il cambio non dovrebbe trovare molta opposizione fino a 1.60 prima e 1.6150 poi. Il trend rialzista perderebbe momentum solo in caso di discesa sotto 1.57, che proietterebbe il cable fino al test del supporto giornaliero di area 1.5640.

Non si ferma la corsa del cambio sterlina/yen, che oggi ha toccato un nuovo massimo da oltre tre mesi e mezzo a 126.80. Tuttavia, tra 126.80 e 127.30 c’è una resistenza rilevante sul daily chart che potrebbe aprire le porte a un fisiologico ritracciamento nel brevissimo periodo fino a 124.50 – 124.30. Il cambio euro/sterlina, invece, sta effettuando oggi un interessante movimento rialzista con i prezzi tornati sopra 0.8360. Il cambio dovrebbe tornare a breve in area 0.84 per un nuovo test delle resistenze di breve periodo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>