Generali Assicurazioni alternative all’aumento di capitale

di Stefania Russo Commenta

Dopo l'arrivo del nuovo amministratore delegato Mario Greco, per Generali Assicurazioni si è aperto un nuovo capitolo...

Dopo l’arrivo del nuovo amministratore delegato Mario Greco, per Generali Assicurazioni si è aperto un nuovo capitolo. L’uscita di scena di scena di Giovanni Perissinotto ha portato gli analisti a credere nella possibilità che la compagnia triestina decida di lanciare un nuovo aumento di capitale per risollevare il suo patrimonio.

Un’operazione di ricapitalizzazione, che ricordiamo era stata categoricamente esclusa da Perissinotto, appare come la soluzione più semplice ed efficace.

BILANCIO TRIMESTRALE GENERALI ASSICURAZIONI GENNAIO MARZO 2012

Un aumento di capitale da 4 miliardi di euro ipotizzato dagli esperti di Exane, infatti, sebbene avrebbe un effetto diluitivo del 22% ai prezzi attuali, permetterebbe alla società di portare il Solvency I al 150%.

IPOTESI AUMENTO DI CAPITALE GENERALI ASSICURAZIONI 2012

Al contempo, tuttavia, di sicuro Greco passerà al vaglio anche tutte le altre alternative possibili. Tra le diverse opzioni che secondo gli analisti la società prenderà in considerazione figura la mancata distribuzione di un dividendo in contanti in relazione all’esercizio in corso, la rinegoziazione con Ppf, la riassicurazione, la vendita di filiali ad alta intensità di capitale nei Paesi core, ecc.

Sempre secondo gli analisti di Exane, per Generali Assicurazioni potrebbe essere arrivato il momento di iniziare o completare la vendita di partecipazioni storiche, come quelle in Telco e in Intesa Sanpaolo. Al contempo, inoltre, Greco dovrebbe iniziare a valutare la possibilità di procedere con una razionalizzazione dell’intero gruppo, soprattutto attuando una semplificazione della struttura di Generali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>