Dividendo 2012 Cattolica Assicurazioni in azioni gratuite

di Filadelfo Scamporrino Commenta

Nell’ottica della remunerazione ai Soci, il Consiglio di Amministrazione ha deliberato per proporre all’Assemblea degli Azionisti il riconoscimento di un’azione gratuita per ogni venti possedute.

Il Consiglio di Amministrazione di Cattolica Assicurazioni, società quotata in Borsa a Piazza Affari, ha deliberato, dopo aver approvato il progetto di bilancio al 31 dicembre del 2011, di non distribuire quest’anno dividendi agli azionisti.

In ogni caso, nell’ottica della remunerazione ai Soci, il Consiglio di Amministrazione ha deliberato per proporre all’Assemblea degli Azionisti il riconoscimento di un’azione gratuita per ogni venti possedute.




TUTTI I DIVIDENDI 2012 BORSA ITALIANA

Questo dopo che l’esercizio 2011 è stato archiviato dalla società assicurativa con un utile netto consolidato in contrazione anno su anno del 40,7%, a 42 milioni di euro, includendo gli effetti di natura straordinaria. A fronte di un miglioramento della redditività industriale, Cattolica Assicurazioni ha raccolto nel 2011 premi per 3,96 miliardi di euro, in calo anno su anno del 17,8%. Il dato è frutto della contrazione anno su anno del 27,7% dei premi vita, a 2,31 miliardi di euro, e di un aumento del 2,1% a 1,62 miliardi di euro dei premi danni.

TARGET PRICE CATTOLICA ASSICURAZIONI CORRETTO DA INTERMONTE

Per quel che riguarda l’evoluzione prevedibile della gestione, dai risultati ottenuti nei primi mesi del 2012 Cattolica Assicurazioni prevede un miglioramento rispetto al 2011 dei risultati della gestione sia nel ramo vita, sia in quello danni anche in ragione di uno scenario di mercato che risulta essere in una fase di stabilizzazione. E per quel che riguarda la gestione degli investimenti, anche per il 2012 la società ha confermato che adotterà quelli che sono i consueti criteri di prudenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>