Dividendo Telecom Italia 2012 esercizo 2011

di Stefania Russo Commenta

Dopo aver anticipato nel corso delle scorse settimane un taglio alla politica dei dividendi, il Consiglio di amministrazione di Telecom Italia...

Dopo aver già annunciato nel corso delle scorse settimane un taglio alla politica dei dividendi, il Consiglio di amministrazione di Telecom Italia ha comunicato di aver deliberato la distribuzione di un dividendo pari a 4,3 centesimi per le azioni ordinarie e a 5,4 centesimi per le azioni di risparmio. Ne deriva quindi che in relazione all’esercizio 2011 la compagnia telefonica italiana distribuirà dividendi per un ammontare complessivo di circa 900 milioni di euro.

TUTTI I DIVIDENDI 2012 BORSA ITALIANA

Lo scorso anno, ricordiamo, Telecom Italia aveva distribuito ai suoi azionisti in relazione all’esercizio 2010 un dividendo pari a 0,058 euro per le azioni ordinarie e a 0,069 euro per le azioni di risparmio.

DIVIDENDI 2012 AZIONI DI RISPARMIO E PRIVILEGIATE

La compagnia telefonica italiana, ricordiamo, ha archiviato il 2011 con una perdita netta consolidata di 4,726 miliardi di euro, soprattutto a causa di svalutazioni di varia natura, escludendo le quali l’esercizio sarebbe stato chiuso con un utile di 2,6 miliardi, ossia in linea con il 2010.

I ricavi hanno registrato un incremento dell’8,7% a 29,957 miliardi di euro, l’Ebitda ha registrato un rialzo del 7,3% a 12,246 miliardi, mentre l’Ebit è risultato negativo per 603 milioni. Nel periodo in esame gli investimenti industriali si sono attestati a 6,095 miliardi, in crescita del 33% rispetto allo scorso anno, mentre il free cash flow operativo si è attestato a 5,767 miliardi. Al 31 dicembre 2011 l’indebitamento finanziario netto si è attestato a 30,414 miliardi, ossia in flessione di 1,054 miliardi rispetto al 31 dicembre 2010.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>