Previsioni dividendo Brembo 2013 secondo Banca Imi

di Stefania Russo Commenta

A pochi giorni dalla diffusione dei risultati realizzati da Brembo nel corso del primo semestre dell'anno, gli analisti di Banca Imi...

A pochi giorni dalla diffusione dei risultati realizzati da Brembo nel corso del primo semestre dell’anno, gli analisti di Banca Imi hanno comunicato le previsioni sul dividendo che la società bergamasca distribuirà ai suoi azionisti nel corso della prima parte del 2013 in relazione all’esercizio 2012.

La banca d’affari, in particolare, prevede una cedola pari a 0,34 euro per azione rispetto agli 0,3 euro per azione distribuiti in relazione all’esercizio 2011.


Secondo le previsioni di Banca Imi, inoltre, il dividendo di Brembo è destinato a salire nel corso dei prossimi anni. Nel corso del 2014 in relazione all’esercizio 2013, infatti, gli azionisti dovrebbero intascare una cedola di 0,38 euro per azione.

Le previsioni relative al dividendo sono state diffuse contestualmente alla conferma delle stime per l’esercizio in corso alla luce dei risultati realizzati dalla società quotata a Piazza Affari nel corso della prima parte dell’anno. Banca Imi, in particolare, prevede che Brembo riuscirà a realizzare al termine dell’esercizio in corso ricavi pari a 1,38 miliardi di euro, in crescita rispetto agli 1,25 miliardi realizzati lo scorso esercizio. Il margine operativo lordo dovrebbe passare da 148,8 milioni a 168,3 milioni di euro, mentre l’utile netto dovrebbe passare da 42,9 milioni a 56,8 milioni di euro, pari a un utile per azione adjusted di 0,85 euro.

Banca Imi prevede inoltre risultati in crescita anche nel corso del 2013, che a suo avviso Brembo dovrebbe riuscire ad archiviare con un giro d’affari di oltre 1,46 miliardi di euro, un margine operativo lordo di quasi 182 milioni, un utile netto di 65,5 milioni e un utile per azione adjusted di 0,98 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>