Previsioni dividendo Enel 2011, 2012 e 2013 secondo Citigroup

di Stefania Russo 1

L'estensione della Robin tax alle aziende attive nel comparto energetico influirà notevolmente sull'utile per azione di tali società, compresa...

L’estensione della Robin tax alle aziende attive nel comparto energetico influirà notevolmente sull’utile per azione di tali società, compresa Enel su cui Citigroup ha recentemente rivisto al ribasso le stime sia sull’Eps che sul dividendo relativo ai prossimi tre anni a partire da quello attuale, periodo appunto in cui Enel e le altre aziende sue concorrenti dovranno fare i conti con un incremento di quattro punti percentuali dell’addizionale Ires sui bilanci.

ACCONTO DIVIDENDO 2011 ENEL A NOVEMBRE

Secondo la banca d’affari statunitense, in particolare, gli azionisti di Enel riceveranno nel corso dei primi mesi del 2012, in relazione all’esercizio 2011, una cedola pari a 0,26 euro per azione, ossia in calo rispetto ai 0,28 euro per azione distribuiti in relazione all’esercizio 2010.

Nel corso degli anni successivi, tuttavia, le cose per gli azionisti del colosso energetico non miglioreranno affatto, anzi, il dividendo calerà gradualmente. Per l’esercizio 2012 è previsto infatti un dividendo pari a 0,25 euro per azione, mentre per l’esercizio 2013 una cedola di 0,21 euro per azione.

PREVISIONI EPS E DIVIDENDO ENEL 2011 TAGLIATE PER ROBIN TAX

Pur avendo subito un calo, tuttavia, il rendimento del dividendo Enel resta comunque positivo, basti pensare che al 2013, quando si stima che il dividendo per azione calerà a 0,21 euro, il rendimento sarà del 6,3%.

Per quanto riguarda l’utile per azione, invece, gli analisti di Citigroup stimano un calo dell’Eps del 6% nel 2011, del 7% nel 2012 e del 14% nel 2013.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>