Interessi libretti postali

di Stefania Russo 2

I libretti postali sono una tra le forme di risparmio preferite dagli italiani, se non altro per la loro semplicità e per la totale assenza di spese di gestione...

I libretti postali sono una tra le forme di risparmio preferite dagli italiani, se non altro per la loro semplicità e per la totale assenza di spese di gestione, per non parlare dei rischi inesistenti in quanto è garantita in qualunque momento la restituzione del capitale iniziale più gli interessi maturati fino a quel momento.

Dal punto di vista degli interessi occorre distinguere a seconda della tipologia di libretto postale: libretto nominativo ordinario, libretto dedicato ai minori e libretto al portatore.


Il libretto nominativo ordinario offre un tasso annuo lordo pari allo 0,50% (cosiddetto rendimento giallo). E’ possibile però ottenere il cosiddetto rendimento oro, pari allo 0,75% lordo, incrementando la giacenza media annua di almeno il 35% rispetto all’anno precedente.

I libretti postali dedicati ai minori sono di tre tipi: io cresco, per i minori di età compresa tra 0 e 12 anni; io conosco, per i minori di età compresa tra i 12 e i 14 anni; io capisco, per i minori di età compresa tra i 14 e i 18 anni. In tutti e tre i casi il rendimento annuo lordo è pari all’1,15%.

Per il libretto postale ordinario al portatore, invece, il tasso di interesse lordo annuo è pari allo 0,35%.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>