Vantaggi e svantaggi dei conti deposito

di Stefania Russo 1

Dopo la riduzione della tassazione sugli interessi dei conti deposito da 27% al 20% decisa dal nuovo testo della manovra finanziaria 2011...

Dopo la riduzione della tassazione sugli interessi dei conti deposito da 27% al 20% decisa dal nuovo testo della manovra finanziaria 2011, sono sempre di più le persone che scelgono di “parcheggiare” i propri risparmi in uno di salvadanai virtuali offerti dai principali istituti di credito italiani e stranieri.

Del resto l’agguerrita concorrenza su questa particolare categoria di prodotti bancari ha spinto le banche a proporre offerte sempre più convenienti e che in alcuni casi prevedono un tasso di interesse superiore al 3%.

CONTI DEPOSITO VINCOLATI CON INTERESSE NETTO SOPRA IL 3%

Ma quali sono i pro e i contro dei conti deposito, in particolar modi di quelli vincolati? Tra i vantaggi c’è senza dubbio quello del rendimento, attualmente superiore rispetto a quello dei Bot, inoltre contrariamente a quanto accade per i titoli di Stato, i conti deposito non impongono l’apertura di un conto titoli e la partecipazione ad aste, senza contare la totale assenza di spese che caratterizza la stragrande maggioranza dei conti deposito.

DIFFERENZA TRA CONTO DEPOSITO E PRONTO CONTRO TERMINE

Tra i vantaggi bisogna poi includere la già citata riduzione dell’aliquota sugli interessi a partire dal 2012 e la garanzia fornita dal fondo interbancario per depositi fino a 103.000 euro.

Passando agli svantaggi, invece, questi strumenti non possono essere utilizzati come investimenti a lungo termine, inoltre i rendimenti offerti sono legati alle condizioni di mercato per cui non è detto che i rendimenti offerti ad oggi siano ancora convenienti tra un anno. Bisogna inoltre considerare che la maggior parte delle offerte delle banche è riservata ai nuovi clienti, escludendo quindi di fatto coloro che hanno già un conto deposito e che sono costretti ad accontentarsi di condizioni meno convenienti. Nel caso in cui dovesse verificarsi un default dell’Italia, inoltre, nessun tipo di impiego finanziario verrà garantito.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>