Cambio euro dollaro 14 novembre 2011

di Stefania Russo Commenta

Nel corso della seduta asiatica l'andamento della divisa europea è stato favorito dall'evoluzione sul fronte...

Nel corso della seduta asiatica l’andamento della divisa europea è stato favorito dall’evoluzione sul fronte politico avvenuta in Italia, dove il presidente della Repubblica ha incaricato Mario Monti di procedere alla formazione di un nuovo governo. Notizie positive sono arrivate anche dalla Grecia sulla scia della formazione del governo Papademos.

Tuttavia, nonostante la situazione sembra procedere nella giusta maniera, gli investitori continuano a mostrare una certa cautela, in quanto permangono ancora i dubbi sulla capacità delle nuove misure di fronteggiare in modo concreto la situazione di crisi e soprattutto di far tornare la fiducia dei mercati.

GUADAGNARE CON IL FOREX

A riguardo, in particolare, è considerata una sorta di test l’asta odierna dei Btp quinquennali italiani. In ogni caso gli analisti sono concordi nel ritenere che le novità in Grecia e in Italia rappresentano comunque una svolta positiva, resta solo da capire se questa venga o meno considerata sufficiente dai mercati.

Come ha sottolineato Katsunori Kitakura di Chuo Mitsui Trust Bank, infatti, sia in Grecia che in Italia si è riusciti ad evitare un vuoto politico e questo è senza dubbio un segnale positivo, tuttavia bisogna verificare se i nuovi governi riusciranno a funzionare.

PIPS FOREX: COSA SONO E COME SI CALCOLANO

Intorno alle nove di questa mattina il cambio euro dollaro tratta a 1,3752, il cambio euro sterlina a 0,8564, il cambio euro yen a 105,99, il cambio euro franco svizzero a 1,2358, il cambio euro dollaro canadese a 1,3965 e il cambio euro dollaro australiano a 1,3366.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>