Cambio euro dollaro 15 novembre 2011

di Stefania Russo Commenta

Dopo il leggero rialzo registrato nei giorni scorsi, nel corso della seduta asiatica l'euro è tornato a perdere terreno...

Dopo il leggero rialzo registrato nei giorni scorsi, nel corso della seduta asiatica l’euro è tornato a perdere terreno nei confronti del dollaro e delle altre principali valute di riferimento.

Ad influire negativamente sull’andamento della divisa europea è stato soprattutto il calo registrato ieri dalle principali borse europee sulla scia del calo registrato dai principali titoli azionari delle banche del Vecchio Continente, nonché il forte aumento registrato sul fronte dei rendimenti dei titoli di Stato.

GUADAGNARE CON IL FOREX

I Btp con scadenza settembre 2016 collocati durante l’asta tenuta ieri presentano infatti un rendimento lordo del 6,29%, ossia il più alto mai registrato dal 2007 ad oggi.

INVESTIRE IN TITOLI DI STATO A BREVE SCADENZA

Il rialzo dell’euro dovuto agli sviluppi sul fonte politico sia in Italia che in Grecia, dunque, in linea con quanto previsto dagli analisti, ha avuto vita breve. Un nuovo trend positivo dovrebbe arrivare quando i nuovi governi dei due paesi lanceranno segnali capaci di dimostrare che le loro azioni sono in grado di contrastare la situazione di crisi che sta danneggiando l’intera economia europea.

Intorno alle nove di questa mattina il cambio euro dollaro tratta a 1,3607, il cambio euro sterlina a 0,8548, il cambio euro franco svizzero a 1,242, il cambio euro yen a 104,691, il cambio euro dollaro australiano a 1,3364 e il cambio euro dollaro canadese a 1,3872.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>