Cambio euro dollaro 20 luglio 2011

di Stefania Russo Commenta

Al termine della seduta asiatica l'euro ha registrato un leggero calo nei confronti del dollaro dopo aver segnato un marcato recupero dai minimi registrati...

Al termine della seduta asiatica l’euro ha registrato un leggero calo nei confronti del dollaro dopo aver segnato un marcato recupero dai minimi registrati nel corso delle ultime quattro settimane sulla scia del miglioramento verificatosi ieri sul mercato obbligazionario sia italiano che spagnolo.

Ieri, infatti, i rendimenti dei titoli di Stato sia italiani che spagnoli hanno registrato un calo dopo aver superato il 6% durante la giornata precedente, un clamoroso rialzo che aveva preoccupato non poco, soprattutto dopo le precisazioni arrivate da alcuni analisti, i quali hanno ricordato che Irlanda e Portogallo hanno deciso di ricorrere ad aiuti internazionali dopo che il rendimento dei loro titoli di Stato ha superato la soglia del 7%.


[LEGGI] MERCATO DEI CAMBI O FOREX

In ogni caso i timori restano. Gli esperti, infatti, dubitano fortemente che nel corso della riunione che si terrà domani e che vede coinvolti tutti i capi di stato europei si riuscirà ad arrivare ad una soluzione, soprattutto dopo che il cancelliere tedesco Angela Merkel ha spento gli entusiasmi affermando che dalla riunione di domani non ci si deve aspettare nessun miracolo.

Poco prima delle nove di stamane il cambio euro dollaro tratta a 1,4186, il cambio euro sterlina a 0,8796, il cambio euro yen a 112,02, il cambio euro franco svizzero a 1,1685, il cambio euro dollaro canadese a 1,3467 e il cambio euro dollaro australiano a 1,3206.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>