Cambio euro dollaro 23 settembre 2011

di Stefania Russo Commenta

Al termine della seduta asiatica l'euro ha registrato un leggero recupero dopo aver toccato nel corso della giornata di ieri i livelli minimi...

Al termine della seduta asiatica l’euro ha registrato un leggero recupero dopo aver toccato nel corso della giornata di ieri i livelli minimi degli ultimi otto mesi contro il dollaro e degli ultimi dieci anni contro lo yen.

Nonostante la ripresa, tuttavia, gli analisti sono concordi nel ritenere che si tratta di un trend che avrà breve durata, ben presto si potrebbe assistere infatti ad un nuovo calo della divisa europea. Tale convinzione nasce soprattutto dalla debolezza e dalla eccessiva genericità dell’impegno preso ieri in serata dal G20.

STRATEGIA SCALPING NEL FOREX

Gli analisti attendevano infatti misure più concrete dai vertici europei, che al contrario si sono limitati ad assumere l’impegno di fare il possibile per difendere la stabilità del sistema finanziario del Vecchio Continente.

Un impegno così generico e non accompagnato da misure concrete, dunque, secondo gli analisti non può avere conseguenze positive che vanno oltre la leggera ripresa registrata dall’euro nel corso delle ultime ore. Il quadro generale resta infatti immutato per cui è probabile che a breve si assisterà ad un nuovo crollo delle borse e a nuove vendite sull’euro.

SIMULAZIONE TRADING FOREX ONLINE

Secondo Jasper Bargmann di Rbs l’impegno assunto dai vertici dei paesi europei produrrà qualche piccolo beneficio ma siamo ancora molto lontani da una ripresa vera e propria.

Intorno alle nove di questa mattina il cambio euro dollaro tratta a 1,3534, il cambio euro sterlina a 0,8776, il cambio euro yen a 103,24, il cambio euro franco svizzero a 1,2228, il cambio euro dollaro australiano a 1,3774 e il cambio euro dollaro canadese a 1,3866.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>