Cambio euro dollaro 25 agosto 2011

di Stefania Russo Commenta

Il dollaro al termine della seduta asiatica rafforza la sua posizione nei confronti delle principali valute di riferimento. A fare da catalizzatore...

Il dollaro al termine della seduta asiatica rafforza la sua posizione nei confronti delle principali valute di riferimento. A fare da catalizzatore all’andamento del biglietto verde è l’attesa per l’intervento del presidente della Federal Reserve, Ben Bernanke, nel corso della conferenza annuale della banca centrale che si terrà domani a Jackson Hole.

Secondo gli esperti, infatti, nel caso in cui Bernanke dovesse annunciare un rinvio del lancio delle misure di sostegno monetario è probabile che il dollaro registrerà un nuovo rialzo nei confronti delle principali valute di riferimento.


Il rafforzamento del biglietto verde registrato nel corso delle ultime ore, in particolare, riflette le aspettative degli analisti, secondo cui sebbene esistono concreti rischi di una recessione dell’economia statunitense, la Federal Reserve non è ancora pronta per annunciare nuove misure di sostegno monetario, tra cui un nuovo programma di acquisto bond. A farlo credere anche i buoni dati registrati ieri sugli ordinativi di beni durevoli a luglio.

[MIGLIORI BROKER FOREX IN ITALIA E NEL MONDO]

L’orientamento a riguardo della maggior parte degli esperti è lo stesso di quello espresso dallo strategist d Bnp Paribas Robert Ryan, secondo cui la Federal Reserve ha voglia di intervenire ora per evitare un ulteriore peggioramento della situazione, tuttavia non ci sono ancora prove di gravità tale da giustificare una mossa di questo tipo.

Intorno allo otto di questa mattina il cambio euro dollaro tratta a 1,4418, il cambio euro yen a 111,14, il cambio euro sterlina a 0,8804, il cambio euro franco svizzero a 1,1467, il cambio euro dollaro canadese a 1,424 e il cambio euro dollaro australiano a 1,3799.

[email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>