Sterlina sopra 1,54 dollari grazie a miglioramento economia britannica

di ND82 Commenta

E’ un momento molto positivo per la sterlina, che sul forex continua a evidenziare grande forza grazie ai buoni dati macroeconomici pubblicati di recente

sterlina

E’ un momento molto positivo per la sterlina, che sul forex continua a evidenziare grande forza grazie ai buoni dati macroeconomici pubblicati di recente. Ieri l’indice Pmi dei servizi in Gran Bretagna e è salito a quota 54,9 punti nel mese di maggio, quando invece il mese precedente l’indice si attestò a 52,9 punti. Il risultato è stato anche migliore delle attese degli analisti finanziari, che si aspettavano solo un leggero miglioramento a 53 punti. Sul forex il tasso di cambio sterlina/dollaro è volato sopra 1,54.

Durante la sessione asiatica, il cable è salito fino a 1,5415 toccando il massimo più alto da quasi un mese. In poco piùdi una settimana la sterlinaha guadagnato il 2,5% sul biglietto verde, passando da 1,50 a 1,54. Intanto qualche giorno fa è stato pubblicato anche il dato definitivo sul pil del primo trimestre nel Regno Unito, confermato a +0,3% su base trimestrale e a +0,6% su base annua.

PREVISIONI SUL FRANCO SVIZZERO NEL 2013 SECONDO MIG BANK

Insomma, l’economia britannica si sta tirando fuori dalla recessione a differenza dei paesi dell’area euro. Proprio ieri l’Eurostat ha confermato che il pil dell’unione monetaria europea ha evidenziato una decrescita dello 0,2% su base trimestrale. La differenza nel ritmo di crescita tra eurozona e Regno Unito si riflette anche sul cambio euro/sterlina, che è sceso sui minimi da oltre due settimane sotto 0,85 (minimo di ieri a 0,8491).

SU QUALI VALUTE EMERGENTI INVESTIRE NEL 2013

Oggi è atteso il meeting della Bank of England, chiamata a decidere sul livello dei tassi di interesse e sul programma di quantitative easing. I tassi resteranno fermi sul minimo storico dello 0,5% (annuncio atteso alle ore 13), il piano di allentamento monetario a 375 miliardi di sterline. Tuttavia, fino all’ultimo ci sarà pressione da parte di alcuni membri del Monetary Policy Committee della BoE per aumentare il livello degli acquisti a 400 miliardi di sterline dagli attuali 375 miliardi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>