Azioni e la crisi

di Millocca Manuel Commenta

Oltre la crisi finanziaria le azioni hanno risentito della crisi valutaria dell'euro, che ha reso nel 2010 il mercato azionario molto instabile..

Oltre la crisi finanziaria le azioni hanno risentito della crisi valutaria dell’euro, che ha reso nel 2010 il mercato azionario molto instabile.

Anche se c’è stata una caduta delle azioni durante il mese d’Aprile 2010, dovuta alla speculazione sulla Grecia, nel giro di pochi mesi le azioni dovrebbero riprendere una grande risalita.

La salita era iniziata durante i primi mesi 2009 ma poi subito bloccate dalla speculazione finanziaria che sta venendo nei confronti dei paesi dell’euro-zona, visto il continuo abbassamento del valore dell’euro.


In azione conviene investire durante le fasi di recessione economica, cosi da poter investire poco, con guadagni che possono essere notevoli quando si raggiungerà una crescita economica considerevole.

Ma anche se si investe durante una recessione non si è mai sicuri che ci sia un’altra situazione che comporti abbassamento considerevole delle azioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>