Azioni europee da sovrappesare in portafoglio secondo Morgan Stanley

di ND82 Commenta

Morgan Stanley ha elencato dieci titoli di società europee considerate tra le più virtuose in termini di sostenibilità di crescita degli utili per azione nei prossimi anni

morgan stanley

In una fase di mercato in cui si discute molto tra i gestori di fondi di investimento sul peso da assegnare alla componente equity in un portafoglio ideale, considerando le aspettative di ripresa dei tassi nei prossimi anni, Morgan Stanley prova a driblare l’argomento elencando dieci titoli di società europee considerate tra le più virtuose in termini di sostenibilità di crescita degli utili per azione nei prossimi anni. La banca d’affari statunitenese ritiene che, nel periodo che va dal 2012 al 2015, questi titoli registreranno un incremento dell’eps dell’8%.

Inoltre, Morgan Stanley sottolinea che il rendimento medio della cedola è superiore al 3%, mentre il rapporto prezzo/utili è fissato intorno a 13 volte, quindi abbastanza sostenibile. Sono questi in linea generale i tre criteri adottati dalla banca americana per selezionare i titoli europei più virtuosi, che meritano tutti l’assegnazione del rating “overweight”, ovvero sovrappesare le azioni in portafoglio.

10 AZIONI EUROPEE CON I MIGLIORI DIVIDENDI 2014 SECONDO MORGAN STANLEY

Nella lista figura il gruppo assicurativo spagnolo Mafre, che presenta un eps 2012-2015 stimato a +18% e un dividend yield del 5,4%. Il rapporto p/e 2013 è di 8 volte. Poi troviamo due gruppi francesi: il primo è il gigante assicurativo Axa, che dovrebbe sperimentare una crescita dell’eps del 10,6% all’anno fino al 2015. Il rapporto p/e è di 7,9 volte, mentre il rendimento della cedola è del 5,2%; il secondo è Renault, che ha un p/e di 5,5 volte e una crescita dell’eps al 2015 del 15%.

Scorrendo la lista troviamo ben quattro gruppi assicurativi: la britannica Resolution, che ha un dividend yield del 7,7%; l’olandese Aegon, che presenta una crescita dell’eps 2012-2015 del 9,8%; il britannico RSA Insurance Group; il colosso inglese Aviva. Chiudono l’elenco di Morgan Stanley la finlandese Metso, la banca di investimenti francese Natixis e il gruppo dell’asset management britannico Aberdeen.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>