Consigli di investimento per il 2013 da Allianz Global

di Stefania Russo Commenta

A fronte dell'elevata volatilità, dunque, risulta inopportuno focalizzarsi esclusivamente sui mercati azionari e sui loro continui guadagni. Alla luce delle attuali condizioni economiche...

Secondo gli esperti di Allianz Global, il 2013 continuerà ad essere caratterizzato da un clima di incertezza e di instabilità, nonostante un leggero miglioramento della situazione economica e finanziaria.

A fronte dell’elevata volatilità, dunque, risulta inopportuno focalizzarsi esclusivamente sui mercati azionari e sui loro continui guadagni. Alla luce delle attuali condizioni economiche, infatti, appare piuttosto rischioso cercare di speculare sui prezzi di breve periodo, piuttosto un’attenuazione dei rischi può essere garantita solo da investimenti in asset di lungo periodo.


Questo non vuol dire che non si debbano sfruttare le ottime opportunità presenti all’interno del mercato azionario, gli analisti sottolineano solo l’importanza che in tale contesto riveste la selezione dei titoli da inserire in portafoglio, che a sua volta deve essere opportunamente diversificato.

Al riguardo, tra gli investimenti alternativi difensivi ad elevato rendimento, gli analisti di Allianz Global citano i titoli di Stato di alcune economie emergenti e le relative valute, le obbligazioni societarie, comprese quelle ad alto rendimento, e gli investimenti infrastrutturali. Consigliato anche l’acquisto di oro, soprattutto in considerazione del fatto che i prezzi delle attività reali sono soggetti a variazioni causate dall’inflazione, che erode il potere di acquisto e i risparmi.

Per quanto riguarda i prossimi anni, la visione degli analisti di Allinaz Global è tutt’altro che positiva. A loro avviso, infatti, l’instabilità economica e finanziaria proseguirà anche nel corso dei prossimi anni, addirittura Neil Dwaine, Chief Investment Officer Europa di Allianz Global Investors, afferma che potrebbero essere necessari anche dieci anni per riportare in equilibrio la situazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>