Domanda e rendimento Ctz asta 25 novembre 2011

di Stefania Russo Commenta

Contestualmente all'esito dell'asta dei Bot con scadenza maggio 2012, la Banca d'Italia ha comunicato anche l'esito...

Contestualmente all’esito dell’asta dei Bot con scadenza maggio 2012, la Banca d’Italia ha comunicato anche l’esito dell’asta relativa alla quinta tranche dei Ctz con scadenza a settembre 2013.

Anche in questo caso sono stati collocati tutti i titoli offerti dal ministero dell’Economia e delle Finanze, per un ammontare complessivo pari a 2 miliardi di euro a fronte di una richiesta pari a 3,19 miliardi di euro, ossia pari ad un rapporto di copertura (dato dalla differenza tra l’ammontare di titoli richiesti rispetto ai titoli offerti) di 1,59.

DOMANDA E RENDIMENTO BOT ASTA 25 NOVEMBRE 2011

Anche per i Ctz il rendimento lordo, pari al 7,814%, è risultato essere in forte aumento rispetto al 4,628% dell’asta di fine ottobre. Per quanto riguarda il rendimento netto, invece, secondo le elaborazioni di Assiom Forex, che nell’ambito del suo calcolo ha ipotizzato l’applicazione di commissioni massime, il rendimento netto è pari al 7,249%.

ACQUISTARE TITOLI DI STATO SENZA COMMISSIONI PER IL BTP DAY

In occasione dell’asta di ottobre, ricordiamo, la richiesta era stata di 4,01 miliardi di euro a fronte di un’offerta di 2 miliardi di euro, equivalente ad un rapporto di copertura di 2,01.

In entrambe le aste odierne, dunque, si è verificata una flessione della domanda e un aumento del rendimento rispetto alle rispettive aste del mese precedente, circostanza che ha contribuito in maniera determinate a far salire lo spread tra il Btp e il Bund tedesco con scadenza a dieci e a due anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>