Previsioni metalli preziosi 2013-2014 secondo Citigroup

di Stefania Russo Commenta

Nell'ottica di attuare un'attenta diversificazione dei propri investimenti, all'interno del portafoglio non può mancare una quota...

Nell’ottica di attuare un’attenta diversificazione dei propri investimenti, all’interno del portafoglio non può mancare una quota destinata ai metalli preziosi, da scegliere dopo aver esaminato con attenzione le previsioni fornite dagli analisti.

Al riguardo, in particolare, gli esperti di Citigroup prevedono che il prezzo dell’oro quoterà il prossimo anno in media a 1.750 dollari all’oncia, in aumento del 4,3% rispetto al prezzo medio di 1.679 dollari previsto per il 2012, in quanto dovrebbe beneficiare della politica monetaria espansiva della Federal Reserve.


Successivamente, nel 2014, dovrebbe verificarsi un’inversione di tendenza, in quanto il prezzo del metallo giallo dovrebbe calare per la prima volta dopo ben 14 anni a 1.655 dollari all’oncia.

Per quanto riguarda l’argento, le previsioni sono piuttosto pessimiste, in quanto si stima per il 2013 un calo del prezzo medio a 31 dollari all’oncia e per il 2014 a 26,50 dollari all’oncia, soprattutto a causa di un aumento dell’offerta e di un indebolimento della domanda da parte del settore industriale e dei gioielleri.

Al contrario, invece, è previsto un aumento del prezzo medio del platino e del palladio. Per il primo, in particolare, Citigroup stima un apprezzamento del 14% nei prossimi due anni, con un prezzo medio di 1.675 dollari all’oncia per il 2013 e di 1.775 dollari all’oncia per il 2014. Per quanto riguarda il palladio, invece, si prevede per il 2013 un prezzo medio di 744 dollari all’oncia e per il 2014 di 925 dollari all’oncia, con un apprezzamento medio nei due anni del 44% soprattutto grazie all’aumento della domanda a seguito della ripresa del settore dell’auto e alla debolezza dell’offerta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>