Finmeccanica nuova commessa per Eurofighter

di Alessandro Bombardieri Commenta

Finmeccanica si è aggiudicata un'importante commessa grazie alla sua controllata Selex Galileo.

Finmeccanica, che nelle settimane scorse ha chiuso l’accordo con Boeing per l’elicottero degli Usa, ora si è aggiudicata un’altra importante commessa, grazie alla sua controllata Selex Galileo, la quale ha ricevuto una commessa da 400 milioni di sterline, circa 490 milioni di euro, da parte di Bae Systems.

La nuova commessa di Selex Galileo prevede la fornitura di sistemi di protezione Praetorian Defensive Aids Sub System (Dass) per la Tranche 3A dei velivoli Eurofighter.

I primi sistemi Praetorian saranno forniti alle 4 nazioni partner, cioè Regno Unito, Italia, Spagna e Germania, a partire dalla metà del 2012.

Come dichiarato da Pier Francesco Guarguaglini, Presidente e Ad del gruppo, questo accordo conferma l’importante ruolo che ha Finmeccanica all’interno del programma Eurofighter, anche per quel che riguarda il settore dei sistemi.

La quota di Finmeccanica nell’avionica del velivolo supera il 60% grazie alle attività proprio di Selex Galileo, che non accenna a fermare lo sviluppo, infatti è prevista una nuova produzione di equipaggiamenti, grazie all’aiuto di diversi siti dell’azienda fra cui Luton, Edimburgo, Nerviano, Pomezia e Caselle.

Inoltre recenti indiscrezioni dicono che sarebbe già fatta per la vittoria della gara in Giappone per il consorzio Eurofighter, ma gli analisti di Intermonte pensano che questo non possa andare in porto prima del 2011.

Non a caso il ministero della Difesa nipponico ha messo l’Eurofighter nella short list per il rinnovo della flotta. Secondo gli analisti di Equita Sim il potenziale è intorno a 1 miliardo pro quota.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>