Investimenti nelle energie rinnovabili in costante crescita

di Stefania Russo 2

Le fonti rinnovabili rappresentano senza dubbio il futuro del settore energetico, a sostenerlo non solo gli esperti ma anche i mercati finanziari. Secondo l'ultimo..

Le fonti rinnovabili rappresentano senza dubbio il futuro del settore energetico, a sostenerlo non solo gli esperti ma anche i mercati finanziari. Secondo l’ultimo rapporto Bloomberg, infatti, nel corso degli ultimi tre anni le fonti rinnovabili hanno mosso investimenti maggiori rispetto a quelle convenzionali. Se si considera solo il 2010, in particolare, gli investitori hanno puntato sulle energie rinnovabili ben 243 miliardi di dollari, ossia il 30% in più rispetto al 2009.

Una considerevole parte degli esperti del settore, tuttavia, ha messo in guardia gli investitori, avvertendo che si tratta di un fenomeno di breve durata.


Sono in molti, infatti, a sostenere che la crescita di questa tipologia di investimento sia fortemente viziata dagli incentivi e che in futuro, quando verranno a mancare i sostegni governativi, molte delle tecnologie legate alle energie rinnovabili faticheranno a sopravvivere, specialmente in un periodo in cui il gas è piuttosto economico.

Nel frattempo, tuttavia, lo sviluppo delle energie rinnovabili continua ad una velocità impressionante. Nel settore del fotovoltaico, infatti, si stima che la competitività con le altre fonti di energia arriverà nel 2020 e che nel 2050 si riuscirà a fornire l’11% dell’elettricità globale. Notevoli anche i risultati dell’eolico, che nell’ultimo anno ha messo a segno una crescita del 28%.

Secondo le previsioni gli investimenti nel settore delle energie rinnovabili dovrebbero salire dai 57,5 miliardi di euro del 2010 a 109 miliardi nel 2015 e a 202 miliardi nel 2030.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>