Lettera di Obama ai paesi del G20 sulla riforma finanziaria

di Alessandro Bombardieri Commenta

Barack Obama, il presidente degli Stati Uniti, ha inviato una lettera ai paesi del G20...

Barack Obama, il presidente degli Stati Uniti, ha inviato una lettera ai paesi del G20, sollecitandoli a velocizzare la riforma finanziaria e a rafforzare le finanze pubbliche.

Obama ha inoltre rimarcato l’importanza di tassi di cambio determinati dal mercato per la solidità economica globale.

Il presidente Usa ha affermato che i segnali che mandano i tassi di cambio flessibili sono necessari a sostenere un’economia globale forte e bilanciata.

Obama invita questi paesi ad un impegno maggiore per sistemare le finanze pubbliche nel medio termine.

Il presidente ha inoltre aggiunto che la massima priorità al summit di Toronto deve essere la salvaguardia e il rafforzamento della ripresa economica.

In particolare Obama si dice preoccupato della scarsa domanda del settore privato e dalla continua dipendenza dall’export da parte di paesi con ampi surplus esteri.

Infine Obama ha sottolineato quanto importante sia soprattutto per l’Europa, risolvere le incertezze sul patrimonio delle banche e sulla trasparenza dei bilanci bancari.

Obama ha invitato il G20 a concordare un nuovo quadro di requisiti di patrimonio e liquidità più stringenti per le istituzioni finanziarie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>