PIL italiano primo trimestre 2011: +0,1%

di Alessandro Mancuso 1

Entrando nel dettaglio della domanda interna, si evidenzia che le importazioni sono aumentate dello 0,7% e le esportazioni dell'1,4%.

Ferma l’industria, mentre è l’agricoltura a fare da traino: il PIL nel primo trimestre dell’anno è cresciuto dello 0,1% rispetto all’ultimo trimestre del 2010 e dell’1% rispetto al 2010. Questi dati sono stati diffusi dall‘Istat, che conferma la stima di maggio.



Entrando nel dettaglio della domanda interna, si evidenzia che le importazioni sono aumentate dello 0,7% e le esportazioni dell’1,4%. Gli investimenti sono rimasti fermi, mentre è stato dello 0,2 il contributo all’aumento del PIL al netto delle scorte, esattamente 0,1 i consumi delle famiglie e 0,1 le spese della Pubblica Amministrazione.

Proprio la variazione delle scorte ha tolto alla crescita del PIL 0,3 punti percentuali, invece il contributo della domanda estera netta ha portato un risultato positivo per 0,2 punti percentuali.

Si evidenzia dal rapporto che è proprio l’agricoltura a fare da traino per la crescita nel trimestre, del PIL in Italia. Infatti nei primi tre mesi dell’anno il settore agricolo riporta un segno positivo del 2,3% del valore aggiunto rispetto al trimestre precedente, mentre il comparto dell‘industria e dei servizi sono quasi ferme, in crescita di appena lo 0,1%.

La crescita acquisita per il 2011, ossia quella che si avrebbe nel caso in cui nei prossimi trimestri la crescita risultasse pari a zero, è allo 0,5%.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>