Previsioni Tod’s 2011 non modificate da crisi Giappone

di Stefania Russo Commenta

Il terremoto che ha colpito il Giappone e l'allarme nucleare dell’area di Fukushima hanno portato gli esperti ad essere cauti in relazione..

Il terremoto che ha colpito il Giappone e l’allarme nucleare dell’area di Fukushima hanno portato gli esperti ad essere cauti in relazione a quelle che sono le previsioni per le aziende non giapponesi ma che però hanno una forte esposizione per via dell’ampia domanda proveniente dal paese asiatico.

Tra queste figurano soprattutto quelle che operano nel settore del lusso, tuttavia nonostante rientri in questo comparto Tod’s sembrerebbe non correre rischi.


Gli analisti di Nomura hanno infatti confermato il giudizio “reduce” sul titolo e il target price a 78 euro. Secondo gli analisti della banca giapponese, infatti, gli avvenimenti che stanno colpendo il paese asiatico non avranno gravi ripercussioni sull’attività del gruppo attivo nella produzione e nella distribuzione di calzature, accessori e abbigliamento di alta qualità con i marchi Tod’s, Hogan, Fay e Roger Viver. Si ritiene infatti che il gruppo marchigiano sia molto meno esposto sul mercato giapponese rispetto a molti altri marchi del settore del lusso.

Ben più ottimisti sono gli analisti di CentroBanca, che hanno mantenuto sul titolo Tod’s il rating “buy” e il prezzo obiettivo a 77,45 euro, alla luce dei dati positivi relativi ai primi mesi del 2011 e comunicati pochi giorni fa da Diego Della Valle.

[email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>