Primo bilancio semestrale Ferrovie dello Stato 2010

di Alessandro Bombardieri Commenta

Nei primi sei mesi del 2010 il gruppo Ferrovie dello Stato ha mostrato un bilancio nettamente positivo.

Nei primi sei mesi del 2010 il gruppo Ferrovie dello Stato ha mostrato un bilancio nettamente positivo, consolidando così l’equilibrio economico registrato negli ultimi due anni.

Solamente ieri il Consiglio di Amministrazione di Ferrovie dello Stato SpA ha approvato la relazione semestrale di Gruppo al 30 giugno 2010.

L’Ebitda è stato pari a 658 milioni di euro, vale a dire in aumento del 44% in confronto all’anno precedente, quando tale valore fu di 458 milioni.

A sostenere questa ottima prestazione sono stati i volumi ed i ricavi in crescita, in particolar modo nel settore del trasporto viaggiatori, oltre al miglioramento gestionale, ossia dal calo dei costi.

Il gruppo ha mostrato un risultato operativo pari a 115 milioni di euro, in aumento del 542% dal negativo di 26 milioni della prima metà dell’anno passato, mentre il risultato netto del semestre è stato positivo per 9 milioni, con un incremento del 100% rispetto al saldo passivo di 141 milioni di dodici mesi prima.

Trenitalia ha presentato un Ebitda pari a 558 milioni di euro, in aumento del 25%, un risultato operativo di 100 milioni di euro, in aumento del 146% ed un risultato netto a -13 milioni di euro, sempre molto meglio dei -96 dell’anno scorso.

Il risultato netto di Rete Ferroviaria Italiana è stato di 19 milioni di euro, contro i -61 dell’anno prima, ma si è registrato un grande miglioramento anche sui margini economici semestrali, con Ebitda a quota 68 milioni di euro, dai -17 dello stesso periodo dell’anno precedente, ed un risultato operativo a 9 milioni, dai -61 dell’anno prima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>