Primo bilancio semestrale Ubi Banca 2010

di Alessandro Bombardieri Commenta

Ubi Banca ha presentato i risultati del primo semestre del 2010.

Ubi Banca, il gruppo bancario con sede a Bergamo, ha presentato i risultati del primo semestre del 2010, come gran parte delle banche ha fatto nel corso degli ultimi giorni: IWBank, Intesa San Paolo e Banca Popolare di Milano.

L’istituto di credito lombardo ha chiuso la prima metà del 2010 con un utile netto risultato in calo del 18,9% a quota 102 milioni di euro, mentre i proventi operativi sono stati di 1.723 milioni, anch’essi in calo, del 13,9%.

Anche il margine d interesse è diminuito, a quota 1.050 milioni, in calo del 17,2%, con il minimo toccato nel corso del secondo trimestre dell’anno. Invece le commissioni nette sono risultate in crescita del 3,8% a 607,6 milioni.

I crediti alla clientela sono aumentati del 3,4% a 100,2 miliardi di euro, con un aumento della quota di mercato al 6,24% dal 6,04%, mentre la raccolta indiretta è cresciuta del 4% a 78,5 miliardi.

Sono calati dell’1,8% gli oneri operativi al netto dell’accordo sindacale firmato nel mese di maggio, che se incluso propone oneri a +0,9%. Il Core Tier 1 del gruppo è di 7,34% mentre il Tier 1 è al 7,86%.

Secondo le previsioni, a parità di condizioni, nella seconda metà dell’anno, le azioni sul margine d’interesse e sul margine da servizi dovrebbero permettere il continuo miglioramento dei proventi operativi.

Ubi Banca porterà comunque avanti la politica di contenimento del costo del personale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>