Generali incassa 500 milioni dalla vendita di attività messicane

di ND82 Commenta

Generali Assicurazioni continua a portare avanti la cura dimagrante voluta fortemente dal ceo group Mario Greco, allo scopo di migliorare i requisiti di capitale e per spostare il focus industriale solo sugli asset strategici

generali

Generali Assicurazioni continua a portare avanti la cura dimagrante voluta fortemente dal ceo group Mario Greco, allo scopo di migliorare i requisiti di capitale e per spostare il focus industriale solo sugli asset strategici. Il Leone di Trieste esce dal mercato messicano. La compagnia assicurativa triestina ha firmato un accordo con Grupo Financiero Banorte per la vendita della quota di minoranza del 49% nelle società controllate messicane Seguros Banorte Generali e Pensiones Banorte Generali. Il controvalore lordo dell’operazione totale è pari a 857,5 milioni di dollari.

Al cambio attuale l’ammontare è pari a 649 milioni di euro. Generali ha così deciso di chiudere l’esperienza messicana, vendendo le due partecipate dopo l’offerta giunta da Grupo Financiero Banorte. La plusvalenza incassata dal leone di Trieste ammonta a circa 500 milioni di euro a livello consolidato. In questo modo Generali Assicurazioni potrà migliorare il suo profilo di liquidità, ma soprattutto la solidità del patrimonio apportando ben 4 punti percentuali all’indice di Solvency I.

GENERALI VENDE IN USA LA RIASSICURAZIONE PER 920 MILIONI DI DOLLARI

Da agosto 2012 il gruppo assicurativo di Trieste ha già incassato complessivamente 2,2 miliardi di euro dalle varie cessioni di atttività “non-core”. Il piano di dismissione di asset non strategici prosegue a gonfie vele, visto che Generali ha già incassato più della metà del target ipotizzato nel piano industriale al 2015 (4 miliardi di euro, ndr). Mario Greco, ad del gruppo, ha sottolineato che è stata semplicemente colta al volo l’offerta di Banorte a condizioni favorevoli.

GENERALI: DIVIDENDO IN CRESCITA NEI PROSSIMI ANNI

Generali ha intenzione di gestire direttamente il capitale investito, per cui la cessione delle attività messicane è perfettamente in linea con la view di Greco. Ad ogni modo Greco puntualizza l’importanza del mercato sudamericano per la crescita di Generali nella regione, in particolare con un occhio di riguardo verso il Brasile. A Piazza Affari, complice anche il clima di negatività, le azioni Generali Assicurazioni hanno chiuso con una flessione dell’1,42% a 13,93 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>