Quotazione Terni Green nel 2012

di Stefania Russo Commenta

Terni Energia ha deciso di non limitare la sua attività alla produzione di energia mediante lo sfruttamento di pannelli fotovoltaici ma..

Terni Energia ha deciso di non limitare la sua attività alla produzione di energia mediante lo sfruttamento di pannelli fotovoltaici ma di estenderla anche al settore del recupero rifiuti attraverso Terni Green, controllata per l’89% da Terniresearch e che secondo le previsioni sarà quotata a Piazza Affari nel 2012.

Lo scopo della società, in particolare, è quello di partire dalla raccolta differenziata per produrre energia, un’attività che verrà svolta prevalentemente in Umbria.


A darne l’annuncio è stato Stefano Neri, presidente di Terni Energia, nel corso di un seminario organizzato a Piazza Affari. Il numero uno dell’azienda, in particolare, ha spiegato che la società nasce con una capitalizzazione di tre milioni, che salirà a cinque milioni entro la fine dell’anno, per poi toccare quota 12-13 milioni in primavera.

L’obiettivo è quello di riuscire a realizzare entro il 2012 ricavi aggregati per 12,5 milioni e un ebitda che si aggira intorno ai 5,6 milioni. Per quest’anno, invece, l’ebitda è atteso a 1,2 milioni, per poi salire a 3 milioni nel 2011. La società, inoltre, ha pianificato investimenti complessivi che al 2012 ammonteranno a 18,5 milioni. Terni Green ha già acquisito GR Ambiente e ha concluso un accordo con Biancamano nel settore dello smaltimento dei rifiuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>