A.S. Roma aperta inchiesta su ingresso sceicco arabo

di Stefania Russo Commenta

La Procura di Roma ha aperto un'inchiesta in merito alla trattativa finalizzata all'entrata dello sceicco arabo Adnan Adel Aref al Qaddumi...

La Procura di Roma ha aperto un’inchiesta in merito alla trattativa finalizzata all’entrata dello sceicco arabo Adnan Adel Aref al Qaddumi al Shtewi nel Consiglio di aministrazione di A.S. Roma.

Nel dettaglio, si tratta di un fascicolo che al momento risulta privo di ipotesi di reato e di indagati. Nell’ambito dell’inchiesta potrebbero essere sentiti come testimoni o come persone informate sui fatti alcuni vertici della società, inoltre stando alle indiscrezioni i pm avrebbero chiesto alla Consob una relazione sull’attività di vigilanza svolta a seguito dell’andamento anomalo del titolo in borsa, più volte sospeso per eccesso di rialzo.


Stamane, ricordiamo, la società sportiva su richiesta della Consob ha emesso una nota in cui ha descritto i termini della due diligence per verificare le disponibilità finanziarie del futuro partner precisando che, qualora l’operazione andasse in porto, lo sceicco arabo dovrà versare le risorse per acquisire una partecipazione diretta o indiretta in A.S. Roma entro il 14 marzo 2013.

Nella nota viene anche precisato che, indipendentemente dall’esito della trattativa, James J. Pallotta continuerà a mantenere la gestione delle operazioni.

A Piazza Affari nel pomeriggio il titolo A.S. Roma risente dell’indagine avviata dalla Procura di Roma segnando una flessione di oltre due punti e mezzo percentuali a 0,524 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>