Acquisto azioni Lottomatica consigliato da Mediobanca

di Stefania Russo Commenta

Il gruppo Lottomatica sembra essere immune alla crisi: mentre le altre aziende crollano a picco lui viaggia in controtendenza...

Il gruppo Lottomatica sembra essere immune alla crisi: viaggia in controtendenza mentre le altre aziende crollano a picco in Borsa, inoltre il margine lordo continua a crescere e nel 2012 dovrebbe superare quota un miliardo di euro.

Il motivo del suo successo è da ricercare anche nella crisi che sta progressivamente danneggiando la maggior parte delle aziende ma che nel caso di Lottomatica sta addirittura favorendo l’andamento del business. Nonostante le difficoltà, infatti, gli italiani continuano a cercare la fortuna nel Lotto, nel Gratta & Vinci e nelle altre lotterie, anzi, le difficoltà economiche hanno ulteriormente alimentato le loro speranze portandoli a tentare la fortuna ancora più spesso.

DIVIDENDO LOTTOMATICA 2012 ESERCIZIO 2011

A favorire Lottomatica è anche la sua presenza negli Stati Uniti, che ad oggi rappresenta solo il 15% del business ma che è in continua crescita, senza contare che da questo punto di vista l’attuale debolezza dell’euro rappresenta un fattore positivo per l’azienda guidata da Marco Sala.

AZIONI ITALIANE SU CUI INVESTIRE SECONDO MEDIOBANCA

La progressiva crescita dell’attività negli USA è tra i fattori alla base della visione ottimista degli analisti di Mediobanca su Lottomatica, sul cui titolo hanno rating “buy” e target price a 19,1 euro.

Un giudizio positivo, dunque, nonostante l’azienda presenti un indebitamento complessivo di 2,65 miliardi di euro. Nel corso dei prossimi quattro anni, tuttavia, sottolineano gli esperti, l’indebitamento è destinato a diminuire, soprattutto in considerazione del fatto che fino al 2016 non sono attese né grosse scadenze né investimenti significativi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>