Approvata fusione Seat pagine Gialle Lighthouse

di Stefania Russo Commenta

Seat Pagine Gialle, attraverso apposito comunicato stampa, ha informato di essere stata informata da Lighthouse International Company S.A...

Seat Pagine Gialle, attraverso apposito comunicato stampa, ha reso noto di essere stata informata da Lighthouse International Company S.A. dell’avvenuta conversione delle obbligazioni convertibili Lighthouse in azioni Lighthouse a fronte delle modifiche contrattuali attuate in data 21 agosto ai termini e alle condizioni contenute nell’indenture delle obbligazioni di Lighthouse denominate “1,300,000,000 8% Senior Notes due 2014” e ai sensi della procedura di consent solicitation avviata da Lighthouse lo scorso 1° agosto 2012.


La notizia arriva a pochi giorni dalla conferma da parte della Consob dell’esenzione dell’obbligo di Opa da parte degli obbligazionisti Lighthouse, a fronte di un quesito formulato dagli advisor di un comitato costituito da una rappresentanza degli obbligazionisti Lighthouse.

Nello stesso comunicato, inoltre, si legge anche che, a seguito della conversione in capitale delle obbligazioni convertibili, l’assemblea degli azionisti di Lighthouse ha approvato la fusione per incorporazione della società in Seat Pagine Gialle.

Sia la conversione in capitale delle obbligazioni convertibili che l’approvazione della fusione da parte di Lighthouse costituiscono ulteriori e importanti passi in avanti nell’ambito del processo relativo alla ristrutturazione finanziaria di Seat Pagine Gialle.

Nonostante si tratti di una buona notizia, a Piazza Affari il titolo non riesce a beneficiarne. Nel primo pomeriggio, infatti, le azioni registrano una flessione di oltre un punto percentuale a 0,0318 euro, complice anche l’andamento al ribasso dei principali indici azionari del listino milanese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>