Bilancio trimestrale Generali Assicurazioni gennaio marzo 2012

di Stefania Russo Commenta

Il Consiglio di amministrazione di Generali Assicurazioni ha approvato i risultati realizzati nel corso del primo...

Il Consiglio di amministrazione di Generali Assicurazioni ha approvato i numeri del primo trimestre dell’anno, archiviato con risultati che lasciano ben sperare per l’esercizio in corso.

Al termine dei primi tre mesi del 2012, infatti, il gruppo assicurativo triestino ha registrato un aumento del 6,1% dei premi complessivi, che hanno quindi toccato i 19,8 miliardi di euro. Ad influire positivamente è stato soprattutto il successo del settore vita e il contestuale proseguo del trend di sviluppo del ramo danni.

GENERALI ASSICURAZIONI SFRUTTA LA DEBOLEZZA DI FONDIARIA SAI

Nella nota diffusa dalla società si legge che nel corso del primo trimestre il gruppo è riuscito a raggiungere un’elevata redditività in tutte le linee di business. Nel periodo in esame, in particolare, Generali Assicurazioni ha realizzato un risultato operativo complessivo stabile a 1,23 miliardi di euro, in linea con quello realizzato nel primo trimestre 2011. L’utile netto è risultato pari a 567 milioni, ossia in calo del 7,9% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso ma in forte crescita rispetto all’utile degli ultimi tre mesi del 2011.

MIGLIORI DIVIDEND YIELD 2012 SECONDO MEDIOBANCA

Per quanto riguarda le previsioni in merito all’esercizio in corso, l’amministratore delegato Giovanni Perissinotto si è detto fiducioso soprattutto alla luce dei dati positivi del primo trimestre, anche se il 2012 resta comunque un anno “sfidante”. Il gruppo ha confermato il target di risultato operativo compreso tra i 3,9 e i 4,5 miliardi di euro.

A Piazza Affari il titolo non beneficia della pubblicazione della prima trimestrale del 2012, nel pomeriggio segna infatti una flessione di oltre un punto percentuale a 9,455 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>