Enel ha dei problemi da risolvere secondo Société Générale

di Stefania Russo Commenta

Société Générale ha avviato la copertura sul titolo Enel fissando rating "buy" e target price a 3,50 euro...

Société Générale ha avviato la copertura sul titolo Enel fissando rating “buy” e target price a 3,50 euro. Gli analisti della banca francese, dunque, consigliano agli investitori di includere le azioni Enel nel loro portafoglio di investimenti, ma nonostante questo ritengono che la società debba risolvere al più presto alcune importanti questioni.

Anzitutto, il colosso energetico deve porre rimedio al suo indebitamento. Al riguardo, gli analisti francesi hanno sottolineato che il problema interessa principalmente l’Italia, dal momento che in America Latina si produce la maggior parte del flusso di cassa, ricordando che questo problema ha portato il management a tagliare il dividendo e a ridurre il suo payout dal 60% al 40%.


Altra questione di cui la società deve tener conto e che si deve preparare ad affrontare è quella della crescente offerta di gas a buon mercato in Italia, circostanza che andrà inevitabilmente a provocare un calo dei prezzi e quindi ad influire negativamente sui margini. Infine, secondo la banca francese, la complessa struttura dell’azionariato di Enel rende decisamente più complicato riuscire ad apprezzare i profitti stabili e diversificati della società. Tra le possibili soluzioni a questi problemi figura l’aumento di capitale in corso per Enersis e la rinegoziazione dei contratti di gas.

Société Générale ha inoltre sottolineato che Enel è meno esposta alle materie prime in quanto oltre il 40% del suo ebitda e enterprise value si basa su attività regolamentate, inoltre al momento tratta con uno sconto del 24% sulle stime p/e 2013 e del 30% rispetto alle stime di ev/ebitda 2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>