Finmeccanica in rialzo per interesse di Siemens su Ansaldo Energia

di Stefania Russo Commenta

A Piazza Affari Finmeccanica viaggia oggi in territorio positivo, in controtendenza quindi rispetto all'andamento dei principali...

A Piazza Affari Finmeccanica viaggia oggi in territorio positivo, in controtendenza quindi rispetto all’andamento dei principali indici azionari del listino milanese.

Ad influire positivamente sul titolo, che ricordiamo nelle scorse settimane ha risentito non poco della possibile fusione tra la britannica Bae System e la franco-tedesca Eads, sono soprattutto i rumors di stampa secondo cui la tedesca Siemens sarebbe interessata all’acquisto di Ansaldo Energia.


L’offerta, stando alle indiscrezioni, sarebbe di 1,3 miliardi di euro per il 100% della società, per cui vi sono fondati motivi per ritenere che la cessione vada a buon fine entro la fine dell’anno.

La notizia è stata accolta positivamente sia dal mercato che dagli analisti, secondo cui l’operazione renderebbe più semplice per Finmeccanica riuscire a raggiungere il target relativo alle dismissioni, apporterebbe risorse finanziarie da utilizzare nell’ambito del programma di ristrutturazione della società e contribuirebbe a ridurre il livello di indebitamento.

Gli analisti di Intermonte, in particolare, hanno confermato sul titolo Finmeccanica rating “buy” e hanno alzato il prezzo obiettivo portandolo da 5 a 5,6 euro, in considerazione oltre che della cessione di Ansaldo Energia anche della potenziale crescita di valore a favore degli azionisti derivante dall’eventuale decisione di Finmeccanica di procedere alla separazione e alla successiva quotazione di Agusta Westland. Gli esperti parlano di una mossa strategica che potrebbe seguire la cessione di Ansaldo Energia e che quindi potrebbe aver luogo il prossimo anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>