Giudizio analisti titolo Hera

di Stefania Russo Commenta

Nel corso degli ultimi 12 mesi il titolo Hera ha registrato una flessione del 35%, tuttavia la sua performance è risultata...

Nel corso degli ultimi 12 mesi il titolo Hera ha registrato una flessione del 35%, tuttavia la sua performance è risultata migliore rispetto a quella del settore di appartenenza.

Nonostante il calo, nella maggior parte dei casi gli analisti hanno un giudizio positivo sul titolo, consigliando di fatto l’acquisto delle azioni. Nessuno dei 12 analisti che seguono il titolo, infatti, consiglia di vendere.

PREVISIONI HERA ESERCIZIO 2012

Tra coloro che hanno rating “buy” sul titolo figurano gli esperti di Equita, che consigliano l’acquisto del titolo alla luce del fatto che l’azienda presenta una posizione patrimoniale solida, ha un rendimento tra i più alti del settore e ha già confermato la distribuzione di un dividendo, nonostante il difficile contesto economico. Stesso rating e stesse motivazioni anche da Banca Akros, Kepler e Deutsche Bank, che continua ad includere Hera tra le sue società preferite.

MIGLIORI DIVIDEND YIELD 2013

Gli esperti di Intermonte e Cheuvreux hanno entrambi rating “outperform” su Hera, in quanto ritengono che abbia un’ottima visibilità e un portafoglio attività apprezzabile. Banca Imi mantiene invece rating “add” per l’elevato dividend yield e l’ampia visibilità sulla crescita attesa per il 2012, mentre hanno scelto un approccio decisamente più cauto gli esperti di Centrobanca, che hanno rating “hold” alla luce del permanere della difficile congiuntura economica e che a loro avviso peserà inevitabilmente sui conti, e quelli di Mediobanca, che hanno invece preferito mantenere rating “neutral” sul titolo in quanto ritengono che al momento non è possibile individuare fattori capaci di risollevare in modo significativo il suo andamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>