Giudizio analisti titolo Tod’s dopo prima semestrale 2012

di Stefania Russo Commenta

Dopo la prima semestrale Tod's gennaio giugno 2012, che ricordiamo si è conclusa con risultati superiori rispetto alle attese...

Dopo la prima semestrale Tod’s gennaio giugno 2012, che ricordiamo si è conclusa con risultati superiori rispetto alle attese del consensus, diversi analisti hanno rivisto il loro giudizio e le loro previsioni sul gruppo marchigiano.

Tra questi figurano gli analisti di Intermonte, che hanno portato la raccomandazione da “underperform” a “neutral” e il prezzo obiettivo da 75,5 a 82,5 euro, quelli di JP Morgan, che hanno confermato rating “neutral” e portato il prezzo obiettivo da 79 a 83 euro, gli esperti di Oddo Securities, che hanno alzato il target price portandolo da 77 a 80 euro, gli analisti di Cheuvreux, che hanno confermato rating “outperform” e alzato il target price da 85 a 92 euro, e quelli di Equita, che hanno invece ribadito rating “hold” e portato il prezzo obiettivo da 85 a 88 euro.


Hanno invece scelto di non apportare alcuna modifica alla loro attuale valutazione gli analisti di Mediobanca (rating “neutral” e target price a 86 euro), quelli di Ubs (rating “neutral” e target a 85 euro) e quelli di Citigroup (rating “buy” con target price a 105 euro).

A stupire gli esperti delle banche d’affari sono stati soprattutto i risultati realizzati nel corso del secondo trimestre dell’anno e che hanno evidenziato come la società guidata da Diego Della Valle stia riuscendo a compensare brillantemente la debolezza del mercato interno attraverso una crescita del fatturato all’estero.

Gli stessi dati positivi realizzati nel corso della prima metà dell’anno, inoltre, hanno portato la società quotata a Piazza Affari ad alzare del 10% le stime per il triennio 2012-2014.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>