Impregilo annuncia cessione quota Ecorodovias

di Stefania Russo Commenta

A Piazza Affari il titolo Impregilo nel corso della mattinata segna una flessione di oltre due punti percentuali a 3,298 euro...

A Piazza Affari il titolo Impregilo nel corso della mattinata segna una flessione di oltre due punti percentuali a 3,298 euro sulla scia della notizia dell’accettazione da parte del Consiglio di amministrazione del gruppo delle offerte ricevute per la cessione di una quota del 23% circa di Ecorodovias, di cui il 19% verrà ceduto a Primav e il 3,7% a Btg Pactual.


La reazione negativa del titolo, secondo alcuni esperti, è da ricondurre all’attesa di un prezzo più elevato, dal momento che se da un lato era previsto che il Consiglio di amministrazione di Impregilo accettasse l’offerta di Primav a un prezzo a 19 reais, ossia con un premio del 5% sulla chiusura di ieri, al contrario non era attesa la cessione di un ulteriore 3,7% di Ecorodovias a Btg Pactual ad un prezzo di 16,5 reais per azione, ossia con uno sconto dell’8,8%.

Il minor importo incassato, unito alle indiscrezioni riguardanti la possibilità che il governo italiano metta in discussione il pagamento della penale per la mancata realizzazione del ponte sullo Stretto di Messina, hanno inoltre fatto sorgere dubbi in merito al dividendo straordinario di cui si è parlato nelle scorse settimane.

Secondo una parte di analisti, invece, il calo registrato stamane dal titolo non avrebbe molto a che fare con l’annuncio della cessione della quota di Ecorodovias, piuttosto sarebbe legato alle prese di beneficio dopo la recente performance al rialzo del titolo.

Il prezzo deludente e il tasso di cambio euro real hanno però portato Banca Akros a tagliare il rating sul titolo a “hold” da “accumulate” e ad abbassare il target price a 3,55 da 3,7 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>