Ipotesi taglio dividendo 2012 Telecom Italia

di Stefania Russo Commenta

Il dividendo Telecom Italia Media che sarà distribuito agli azionisti nel corso della prima parte del 2012 in relazione...

Il dividendo Telecom Italia che sarà distribuito agli azionisti nel corso della prima parte del 2012 in relazione all’esercizio 2011 potrebbe subire un taglio del 25% circa rispetto alle precedenti stime.

A sostenerlo sono la maggior parte degli analisti, che in attesa dell’approvazione dei risultati relativi all’esercizio 2011 da parte del Consiglio di amministrazione nel corso della riunione che si terrà giovedì 23 febbraio, hanno fatto sapere di prevedere, oltre che una cedola inferiore alle stime, anche un andamento del mobile in Italia ancora in lento recupero.

TITOLI AZIONARI AD ALTO RENDIMENTO 2012

I tassi di cambio, invece, a parità di perimetro, dovrebbero mantenersi sugli stessi livelli del 2010 grazie al buon andamento del mercato in Brasile, che dovrebbe quindi essere riuscito a compensare la debolezza del mercato italiano.

TUTTI I DIVIDENDI 2012 BORSA ITALIANA

Nel frattempo ieri sono stati resi noti i risultati preliminari di Telecom Italia Media relativi allo scorso esercizio, che vedono un’Ebitda pari a 28 milioni di euro, ossia in crescita di 14,8 milioni di euro su base annua, e un Ebit negativo per 30,7 milioni di euro ma al contempo in crescita di 15,3 milioni di euro rispetto allo scorso anno. I ricavi sono risultati pari a 238,2 milioni di euro, ossia in diminuzione di 20,3 milioni di euro rispetto all’esercizio 2010. A riguardo, in particolare, il comunicato stampa diffuso dal gruppo ha fatto sapere che nel periodo in esame è stata registrata una forte crescita della raccolta pubblicitaria lorda dei canali La7, che però è riuscita sono in parte a compensare la riduzione dei ricavi dell’Operatore di Rete e la flessione del fatturato di MTV. L’indebitamento finanziario netto al 31 dicembre 2011 è risultato pari a 138,7 milioni di euro, in aumento di 23,2 milioni rispetto ai 115,5 milioni registrati alla fine del 2010.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>