Previsioni DiaSorin 2011-2012

di Stefania Russo Commenta

Il piano industriale DiaSorin prevede al 2015 ricavi pari a circa 650 milioni di euro, un margine operativo lordo...

Il piano industriale DiaSorin prevede al 2015 ricavi pari a circa 650 milioni di euro, un margine operativo lordo oltre i 280 milioni di euro e free cash flow a circa 600 milioni di euro.

Questi obiettivi, ha spiegato l’amministratore delegato del gruppo Carlo Rosa, verranno perseguiti soprattutto mediante un consolidamento dei tassi di crescita importanti e salvaguardando i livelli di redditività di eccellenza.

TITOLI AZIONARI ITALIANI CONSIGLIATI DA MEDIOBANCA

Più nel dettaglio, il gruppo mira ad incrementare l’offerta di prodotti nel settore delle malattie infettive, a rafforzare la presenza in nuovi segmenti di mercato e ad entrare nella nuova area della diagnostica molecolare, lavorando contestualmente sul fronte dell’espansione geografica soprattutto attraverso joint venture e accordi di partnership.

TUTTI I DIVIDENDI 2012 BORSA ITALIANA

Per quanto riguarda l’esercizio 2011, i risultati di tali interventi saranno solo parzialmente presenti. Il 2011, infatti, hanno spiegato i vertici del gruppo, è stato un anno piuttosto particolare per le aziende che operano nel settore dell’immunodiagnostica. Più nel dettaglio, le previsioni vedono per l’esercizio appena concluso un fatturato pari a 450 milioni di euro e un Ebitda pari a circa 200 milioni di euro.

Per quanto riguarda il 2012, salvo il verificarsi di eventi ad oggi non prevedibili, si dovrebbe registrare una crescita rispetto al precedente esercizio, con ricavi in aumento tra il 5 e il 10 per cento e un Ebitda sopra i 200 milioni di euro. L’utile netto, secondo le stime degli analisti, dovrebbe aggirarsi intorno ai 120 milioni di euro, mentre l’utile per azione dovrebbe attestarsi a 2,10 euro circa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>