Quotazione Enel Green Power, la copertura di Cheuvreux

di Stefania Russo Commenta

A più di due mesi dal suo debutto in Borsa la quotazione Enel Green Power pare non sia ancora riuscita ad esprimere il meglio di sè..

A più di due mesi dal suo debutto in Borsa la quotazione Enel Green Power pare non sia ancora riuscita ad esprimere il meglio di sè. Nel corso dei giorni successivi al debutto a Piazza Affari l’amministratore delegato del gruppo, Fulvio Conti, e l’amministratore delegato di Enel Green Power, Francesco Storace, si erano detti entrambi ottimisti per il futuro, spiegando che chi ha scelto di investire in una società impegnata nella produzione di energie rinnovabili ha scelto di investire in una società che guarda al futuro e quindi di indubbio successo.

Nel corso degli ultimi due mesi, tuttavia, l’azione Enel Green Power non è mai riuscita a brillare, al momento sul listino milanese perde lo 0,38% a 1,593 euro.


Questa mattina gli analisti di Cheuvreux hanno avviato la copertura sulla società fissando il target price a 1,62 euro e un giudizio “underperform”, ossia una valutazione che esprime la convinzione secondo cui l’azione Enel Green Power farà peggio degli altri titoli facenti parte dello stesso settore. Gli esperti di Cheuvreux, inoltre, hanno fatto sapere che le loro previsioni per quanto riguarda i tassi di crescita dell’azienda non sono affatto entusiasmanti.

Me se è vero che in futuro le energie rinnovabili domineranno il settore energetico, allora per Enel Green Power il futuro non può che essere roseo. Nel frattempo, infatti, l’azienda continua imperterrita la sua espansione, solo poche ora fa ha annunciato di aver raddoppiato la produzione eolica in Romania portandola a 64 megawatt, inoltre è stato da poco completato un nuovo impianto fotovoltaico in provincia di Perugia ed è stato ottenuto il via libera per la realizzazione di un parco eolico in Sardegna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>