Rating Safilo alzato da Moody’s

di Stefania Russo Commenta

A Piazza Affari nel corso della seduta odierna il titolo Safilo viaggia in territorio negativo segnando nel pomeriggio...

safilo

A Piazza Affari nel corso della seduta odierna il titolo Safilo viaggia in territorio negativo segnando nel pomeriggio una perdita di circa un punto e mezzo percentuale a 13,71 euro, sulla scia dell’andamento al ribasso dei principali indici azionari del listino milanese.

A risollevare l’andamento del titolo non è servita la promozione arrivata da Moody’s, che ha comunicato oggi di aver portato il corporate family rating di Safilo da B3 a B2 e la probabilità di default da B3-PD a B2-PD, con outlook che rimane positivo.


Gli analisti hanno spiegato di avere promosso la società degli occhiali in quanto è stata in grado di bilanciare egregiamente l’impatto derivante dalla perdita dell’accordo di licenza con Armani, nonché in considerazione del miglioramento del profilo di liquidità verificatosi nelle ultime settimane. La società, infatti, secondo l’agenzia di rating statunitense, è riuscita a mantenere una redditività su livelli soddisfacenti durante tutto il 2012 e nei primi tre mesi del 2013, nonostante il perdurare del difficile quadro macroeconomico in tutti i mercati chiave.

Nei giorni scorsi, ricordiamo, Safilo ha comunicato di aver siglato un accordo ultradecennale con Essilor, leader mondiale nel settore delle lenti oftalmiche, avente ad oggetto la licenza sul design, la produzione e la distribuzione mondiale da parte di Essilor di lenti oftalmiche polarizzate a marchio Polaroid, disponibili per qualsiasi tipo di montatura. Roberto Vedovotto, amministratore delegato di Safilo, ha spiegato che la società da lui guidata è orgogliosa di iniziare questa partnership di lungo periodo con Essilor, che da oltre 160 anni ha adottato come filosofia del suo business l’innovazione di prodotto nello sviluppo delle lenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>