Stefanel ristruttura il debito con le banche

di Alessandro Mancuso Commenta

ritiene molto soddisfatto e sicuro che ciò permetterà all'azienda di ottenere la stabilità finanziaria per continuare il piano strategico di sviluppo

Stefanel SpA ha stipulato un nuovo accordo di ristrutturazione dell’indebitamento con gli istituti di credito, in virtù della cessione della partecipazione del 50% posseduta in Noel International SA, proprietaria del 100% del Gruppo Nuance. Il nuovo accordo sulla ristrutturazione del debito sostituisce quello perfezionato il 26 aprile 2010.


Commenti positivi per l’accordo raggiunto da parte del presidente Giuseppe Stefanel, che si ritiene molto soddisfatto e sicuro che ciò permetterà all’azienda di ottenere la stabilità finanziaria per continuare il piano strategico di sviluppo.

Il nuovo accordo prevede una durata fino al 31 dicembre 2015 ed ha al suo interno alcuni punti cardine da rispettare:

85,5 milioni di euro derivanti dalla cessione della partecipazione in Noel International SA devono essere imputati al rimborso anticipato dei finanziamenti chirografari a medio-lungo termine.

– Nel rispetto dei parametri finanziari da parte della Stefanel SpA, disposti dal nuovo accordo al 31 dicembre del 2011, vi è l’impegno degli istituti di credito che beneficieranno del rimborso anticipato obbligatorio, della disponibilità a favore della società, dal 1° luglio 2012, di una linea cassa di 12 milioni di euro .

– La conferma, fino al 31 dicembre 2013, delle linee di finanza operativa.

La moratoria sempre fino al 31 dicembre del 2013 dei rimborsi delle quote di capitale dei finanziamenti a medio e lungo termine, con ammortamento dal 2014 al 2017.

La redazione del nuovo accordo segue le linee guida del piano industriale e finanziario della società previsto per l’intervallo temporale 2011-2015.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>