Titolo Maire Tecnimont bocciato dagli analisti

di Stefania Russo Commenta

A Piazza Affari il titolo Maire Tecnimont continua a viaggiare in territorio negativo arrivando a segnare nel pomeriggio...

A Piazza Affari il titolo Maire Tecnimont continua a viaggiare in territorio negativo, arrivando a segnare nel pomeriggio una perdita di circa sette punti percentuali a 0,863 euro sulla scia delle valutazioni negative arrivate da diversi analisti nel corso degli ultimi giorni.

Gli analisti di Intermonte hanno infatti tagliato il rating sul titolo potandolo da “outperform” a neutral” e il target price da 1,5 a 1 euro.

TITOLI AZIONARI CONSIGLIATI DA MEDIOBANCA

Gli esperti di Banca Akros hanno modificato il rating sul titolo portandolo da “accumulate” a “hold” e il target price da 1,4 a 1,1 euro, mentre gli analisti di Mediobanca si sono limitati a tagliare il prezzo obiettivo portandolo da 0,97 a 0,80 euro, confermando al contempo rating “underperform”.

BILANCIO MAIRE TECNIMONT PRIMO SEMESTRE 2011

In tutti i casi le motivazioni addotte dagli analisti riguardano soprattutto le incertezze relative alle perdite legate alle attività in Sud America e ai costi che la società si troverà a dover fronteggiare a causa dei ritardi nei lavori aventi ad oggetto la realizzazione di una centrale termoelettrica in Cile. A causa di tali ritardi, infatti, è stata aperta una contesa tra il consorzio di aziende guidato da Maire Tecnimont e l’azienda cilena Colbun e che, stando alle previsioni degli analisti, potrebbe portare l’indebitamento di Maire Tecnimont a circa 20-30 milioni di euro alla fine del 2012.

Secondo gli analisti di Mediobanca, la società potrebbe evitare la crescita del livello di indebitamento mediante la cessione del ramo legato alle infrastrutture, il cui valore di aggira intorno agli 82,5 milioni di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>